Ordine del Rovo

Pilastro: Evoluzione
Cardini: Ambizione, Innovazione
Influenze:  Conoscenza, Strategia, Valore, Zelo
Motto:Sconvolgi ogni certezza, imbriglia il divenire”
Superno Attuale:  Sconosciuto
Aspetti Attuali:  Sconosciuti

Chi percepisce l’Eco del Rovo: Che tu sia un corpuscolo insignificante o la più complessa forma di vita del Multiverso, se disprezzi la stagnazione, avvertirai l’Eco del Rovo. Credi nell’Evoluzione, credi nel diritto e, soprattutto, nel dovere che ha ogni cosa a perseguire un cambiamento in sé stessa o in ciò che la circonda. Il cucciolo diventa adulto, l’acerbo matura, il male diventa morte, la morte torna alla vita. Il divenire innerva il Multiverso, inarrestabile, ma non è il Caos che attraverso l’entropia conduce alla stasi, è il suo esatto opposto. Un re risponderebbe al Rovo animato dalla consapevolezza che nulla è eterno, chino dinanzi alla prospettiva del cambiamento ma sempre pronto a sfruttarne il moto a vantaggio dei propri sudditi o di sé stesso. Un asceta risponderebbe all’Eco del Rovo sospinto dall’insonne ricerca di una conoscenza intima o universale limpida alla vista ma evanescente al tocco. Un soldato schiererebbe sotto il vessillo del Rovo sicuro della vittoria: il suo valore individuale ignora ogni svantaggio; la sua strategia è accurata e consolidata, la sua esperienza lo rende veterano fra le reclute.

Il futuro è una costante rivoluzione, hai una scelta, convocato: rifiutare l’idea che tutto cambia e non puoi impedirlo, divenendo schiavo e succube di un moto inarrestabile che ti condannerà alla marginalità, oppure abbracciare profondamente la certezza che tutto ciò è ineluttabile, traendone beneficio osservando come ciò avviene fino al punto da diventarne padrone.

Tutto questo è il Rovo ma non solo questo.

Ridondanza Planare del Rovo: La ridondanza planare è la propagazione del pilastro e dei cardini di un ordine nel Multiverso. Questa non avviene mai nello stesso modo poiché ciascun convocato dell’ordine vincitore ha il diritto di formulare per il proprio mondo una manifestazione specifica del pilastro stesso o dei cardini.

Il pilastro dell’Evoluzione  è la scintilla da cui nascono nuove specie senzienti e le loro civiltà nel Multiverso. Tutto ciò che si evolve abbandonerà lo stadio precedente e sarà pronto a balzare in avanti verso un nuovo stato dell’essere e dell’esistenza, integrando sempre più vantaggi e svantaggi tra loro in modo da affrontare sempre al meglio il domani.

Il cardine dell’Ambizione è figlio prediletto del genitore comune di tutti i valori primordiali: la Volontà. L’Ambizione è la spinta nel fissare sempre più in alto i propri obiettivi acuendo al contempo lo stimolo a volerli raggiungere. Risuonando nel Multiverso questo cardine provocherà un incremento nella smania di realizzazione personale di tutte le creature pensanti, indipendentemente dagli ambiti in cui essa si esprima, e a uno sviluppo della compenetrazione tra volontà di raggiungere un dato obiettivo e l’allineamento dei fattori universali che concorrono al buon esito di un tentativo a essa collegato.

Il cardine dell’Innovazione spinge le menti atte farlo ad attivarsi e il pensiero laterale a predominare. Ogni azione volta alla soluzione di problemi e al miglioramento di ciò che è riceverà una benefica spinta. L’introduzione di novità, non solo tecnologiche o tecniche ma anche inerenti al vivere comune, ai costumi o alla filosofia troverà minori ostacoli nell’affermarsi e qualunque istanza retriva risulterà indebolita.

Cosa È l’Ordine del Rovo e cosa NON È

Il Rovo è l’ordine di tutti coloro che nel Multiverso antepongono il principio dell’Evoluzione o anche uno o più elementi fra i suoi cardini e le sue influenze a tutti gli altri valori primevi. Come questo principio venga declinato nella mente dei convocati, se in un’ottica distruttiva o costruttiva, sta solo a loro determinarlo. La stasi e l’inerzia sono poco affini ai membri di quest’ordine, il divenire va imbrigliato, non fermato, e, quand’è possibile, direzionato.Il cambiamento ricercato non è sempre personale e non è solo fisico. Certo, golem arcani o uomini dotati di arti meccanici e protesi di diversa natura potrebbero sicuramente sposare bene alcuni concetti del Rovo ma non sarebbero più vicini allo spirito di quest’ordine di normali esseri umani alimentati, per esempio, dalla volontà di innescare/risolvere una crisi, sia essa interiore o afferente al proprio mondo e quindi naturale, collettiva, scientifica, arcana, ecc. Il punto è mutare uno status quo e, che ciò avvenga nel proprio intimo o nella realtà circostante, può avvenire in mille modi diversi.

Tradizioni: I Convocati saranno istruiti sulle tradizioni dal Superno.

Cariche:  Vai alla Pagina

Colori

Simbolo
PANTONE 636 C ,
C 43, M 0, Y 12, K 0
Sfondo
PANTONE Nero
C 100, M 100, Y 100, K 100

Credits

Concept:
Francesco Anderini
Fabiana Foglia
Michele Furia
Andrea Razzino
Marica Russo
Alessandro Sisto
Design:
Michele Furia

ISCRIVITI NELL’ORDINE DEL ROVO